miacasasull'albero

Steve Jobs’ speech at Stanford University - June 2005

(Fonte: worshipgifs)

scrivo per farmi compagnia 

bibappalula:

Ricordo ancora
quando scrivevo poesie
come fossi Neruda,
senza essere mai stato Neruda,
e poi ricordo
quando scrivevo poesie
di strada
senza aver mai vissuto la strada,
e quando mi innamorai di Lorca
scrivevo il ( tempo) tra parentesi,
e mi pareva cosa bella.
Adesso non scrivo più…

David Lynch + Rooms

(Fonte: cybillshepherd)

piuomenopoesia:

Bevi le ombre – disse,
bevi l’oscurità
dell’amore mortale
e chiudi gli occhi tra le mie ali
che sono la barca che attraversa
spazio e tempo.

Clara Janés

epicwhitegirls:

chellesilverstein.tumblr.com

thanks for the submission Chelle…please check out her blog

Di nuovo

Spengo la macchina,
slaccio la cintura ed apro il finestrino:
lascio che la macchina si riempia dell’aria fresca del parco.
Tu arrivi poco dopo,
ti controlli il trucco nello specchietto poi vieni da me.
Sei piccola e leggera sul sedile accanto al mio.
Poi parole, cazzate inutili e sorrisi:
siam qui per fottere.
Il parco di fronte è vuoto,
quindi fottiamo.
Tu sei piú agile di me, più pratica.
Ti spogli veloce, i pantaloni e le calze fuggono svelte sul tappettino.
Ora sei mezza nuda, hai fretta e così sali sopra.
Il tuo culo contro il volante,
le mie caviglie intrappolate
nelle mie mutande abbassate.

Sono tornato in quel parcheggio,
l’aria fresca è la stessa ed il parco è vuoto,
di nuovo.

(Fonte: fartpanels)

gameraboy:

Alien (1979)

Se un giorno dovessi
diventare abitudine
allora lasciami andare.
Se un giorno ti ritroverai a dire,
sentendo il telefono squillare
‘è lei, come sempre’,
allora fammi andare via.
Non voglio, non voglio,
non voglio essere un’ abitudine.
Quando inizia l’abitudine
finisce l’amore.
More Information